Motoriduttori Rossi per la canna da zucchero: alta efficienza e flessibilità

You are here

30 November 2021

Motoriduttori Rossi per la canna da zucchero: alta efficienza e flessibilità

L'industria dello zucchero rappresenta una delle attività economiche più importanti che richiede un'elevata potenza e consuma una maggiore quantità di energia.

La bagassa di canna da zucchero - gambo macinato di canna da zucchero, insieme a una raccolta di rifiuti di canna da zucchero - fornisce quasi tutta l'energia necessaria per la lavorazione della canna da zucchero e i motoriduttori hanno un ruolo importante nei mulini per generare energia in eccesso.

Rossi ha sviluppato un'ampia gamma di prodotti dalle Serie G e H, riduttori e motoriduttori ad assi ortogonali e ortogonali, alla Serie EP, riduttori epicicloidali e motoriduttori per ottimizzare le prestazioni delle macchine e senza sprechi di energia durante il ciclo di vita del prodotto.

I riduttori epicicloidali Rossi Serie EP di ultima generazione con una gamma completa di rapporti sono idonei a sopportare elevati carichi assiali e radiali e in grado di sopportare carichi in tutte le direzioni, garantendo bassi livelli di rumorosità. Inoltre, i riduttori combinati EP epicicloidali e ortogonali G garantiscono una maggiore compattezza e aumento della capacità termica.

Tutte le soluzioni Rossi garantiscono alta efficienza, bassi costi di installazione e manutenzione e tempi di fermo macchina notevolmente ridotti per le migliori prestazioni dei mulini.

Attualmente, circa 120 paesi producono zucchero dalla canna o dalla barbabietola e otto paesi producono zucchero sia dalla canna che dalla barbabietola. La canna da zucchero, in media, rappresenta quasi l'80% della produzione mondiale di zucchero. I primi dieci maggiori produttori sono India, Brasile, Thailandia, Cina, Stati Uniti, Messico, Russia, Pakistan, Francia, Australia, che rappresentano quasi il 70% della produzione mondiale. Se si fa riferimento al più grande e principale produttore mondiale di zucchero, il Brasile è ancora al primo posto. Inoltre, il Brasile ha prodotto più zucchero per l'esportazione. La Thailandia, tuttavia, è ancora la quarta per produzione di zucchero e la seconda per esportazione di zucchero dopo il Brasile. Complessivamente, durante il 2020/2021, si prevede che lo zucchero nel mercato mondiale raggiunga circa il 10%-40%, in particolare negli Stati Uniti, in India e in Brasile. (Fonte: https://sugarindustry.info

Ultime News

Il 2022 per Rossi è iniziato con una grande notizia
Un nuovo prodotto...
L'industria dello zucchero rappresenta una delle attività economiche...
Continua il progetto di sviluppo di Rossi, azienda di Habasit Group...