Motoriduttori Rossi per la canna da zucchero: alta efficienza e flessibilità

You are here

30 November 2021

Motoriduttori Rossi per la canna da zucchero: alta efficienza e flessibilità

L'industria dello zucchero rappresenta una delle attività economiche più importanti che richiede un'elevata potenza e consuma una maggiore quantità di energia.

La bagassa di canna da zucchero - gambo macinato di canna da zucchero, insieme a una raccolta di rifiuti di canna da zucchero - fornisce quasi tutta l'energia necessaria per la lavorazione della canna da zucchero e i motoriduttori hanno un ruolo importante nei mulini per generare energia in eccesso.

Rossi ha sviluppato un'ampia gamma di prodotti dalle Serie G e H, riduttori e motoriduttori ad assi ortogonali e ortogonali, alla Serie EP, riduttori epicicloidali e motoriduttori per ottimizzare le prestazioni delle macchine e senza sprechi di energia durante il ciclo di vita del prodotto.

I riduttori epicicloidali Rossi Serie EP di ultima generazione con una gamma completa di rapporti sono idonei a sopportare elevati carichi assiali e radiali e in grado di sopportare carichi in tutte le direzioni, garantendo bassi livelli di rumorosità. Inoltre, i riduttori combinati EP epicicloidali e ortogonali G garantiscono una maggiore compattezza e aumento della capacità termica.

Tutte le soluzioni Rossi garantiscono alta efficienza, bassi costi di installazione e manutenzione e tempi di fermo macchina notevolmente ridotti per le migliori prestazioni dei mulini.

Attualmente, circa 120 paesi producono zucchero dalla canna o dalla barbabietola e otto paesi producono zucchero sia dalla canna che dalla barbabietola. La canna da zucchero, in media, rappresenta quasi l'80% della produzione mondiale di zucchero. I primi dieci maggiori produttori sono India, Brasile, Thailandia, Cina, Stati Uniti, Messico, Russia, Pakistan, Francia, Australia, che rappresentano quasi il 70% della produzione mondiale. Se si fa riferimento al più grande e principale produttore mondiale di zucchero, il Brasile è ancora al primo posto. Inoltre, il Brasile ha prodotto più zucchero per l'esportazione. La Thailandia, tuttavia, è ancora la quarta per produzione di zucchero e la seconda per esportazione di zucchero dopo il Brasile. Complessivamente, durante il 2020/2021, si prevede che lo zucchero nel mercato mondiale raggiunga circa il 10%-40%, in particolare negli Stati Uniti, in India e in Brasile. (Fonte: https://sugarindustry.info

Ultime News

L'industria dello zucchero rappresenta una delle attività economiche...
Continua il progetto di sviluppo di Rossi, azienda di Habasit Group...
Una vasta esperienza con le più importanti Aziende Metalmeccaniche,...